Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Saggistica’ Category

larte-di-vivereL’arte di vivere di Seneca


Se badi bene, una gran parte della vita ci sfugge nel fare il male, la maggior parte nel non fare nulla, tutta quanta nel fare altro da quello che dovremmo. Puoi indicarmi qualcuno che dia un giusto valore al suo tempo e alla sua giornata, e che si renda conto com’egli muoia giorno per giorno?

Annunci

Read Full Post »

il-piacere-dellozio_fronteIl piacere dell’ozio di Hermann Hesse


Non c’è scuola migliore per il dominio del proprio corpo e dei propri pensieri, di quella degli insonni. Solo chi ha necessità di un tocco delicato, sa toccare con delicatezza. Solo chi è esposto spesso, nell’inesorabile silenzio delle ore solitarie, al libero corso dei propri pensieri, sa osservare benevolmente e giudicare le cose con amore, sa vedere le ragioni dell’anima e comprendere le debolezze umane. Non è difficile riconoscere quegli uomini che hanno passato molte notti con gli occhi aperti.

Read Full Post »

come-imparare-piu-cose2Come imparare più cose e vivere meglio di Roberto Vacca


Le scuole servono anche a insegnarti a sopportare la noia: è una loro importante funzione. I tedeschi dicono che è importante “lernen mit Sitzfleisch” – cioè: imparare con la carne con cui ci si siede. Questo vuol dire che c’è molta roba che non puoi imparare, se non ti metti seduto e se non ci rimani fin quando hai letto un sacco di pagine e hai lavorato davvero sodo.

Read Full Post »

Cavalcare la propria tigre di Giorgio Nardone


Coltivare pazientemente le proprie virtù; approfondire costantemente la conoscenza; apprendere continuamente abilità; esercitare senza tregua le capacità acquisite per migliorarle: questa è l’essenza del “Vincere senza combattere”. Lo scopo non è apparire invincibili ma divenire modelli da seguire. Non fare leva sulla paura, ma sull’ammirazione.

Read Full Post »

Siamo tutti venditori di Gianfranco Conte


Esiste un solo modo per praticare con successo il ruolo del venditore: trattare i clienti con una cura particolare, ascoltare, comprendere, individuare esigenze e bisogni, considerare i desideri e i sogni. La via corretta è la motivazione, spiegando perché è necessario compiere un’azione di reciproco interesse: per un venditore può essere la firma di un contratto; per una donna accettare di uscire a cena con un corteggiatore; per un genitore convincere il proprio figlio a studiare con maggiore impegno per finire l’università; per un manager motivare un collaboratore a svolgere un compito particolarmente impegnativo. Per motivare dobbiamo saper comunicare, ascoltando prima di tutto le esigenze degli altri.

Read Full Post »